fbpx

Blog Details

Arredare una cameretta con il metodo Montessori

Il metodo Montessori, praticato oggi in circa 60.000 scuole in tutto il mondo, è un percorso educativo che si basa sull’indipendenza, sulla libertà di scelta e sul rispetto dello sviluppo fisico, psicologico e sociale del bambino.
Creare un ambiente in cui il bambino, fin da piccolo, possa muoversi liberamente, giocare e sentirsi indipendente è alla base di una cameretta costruita secondo questo metodo.

Ecco qualche consiglio pratico per arredarla in pieno stile Montessori:

1. letto senza sbarre con altezza del materasso di 20/25 cm. E’ importante che il bambino possa andare a dormire in uno spazio della sua misura, accedendovi da tutti i lati. Le sbarre, spesso usate per i più piccoli infatti presuppongono l’aiuto e il sostegno da parte del genitore

2. armadio basso o aperto che sia fruibile; in questo modo imparerà pian piano a vestirsi da solo in piena autonomia

3. libreria frontale che gli permetta di riporre i libri che ha utilizzato e di riconoscerli prontamente dalla copertina, nel caso in cui fosse particolarmente piccolo e non in grado di leggere

4. tavolino basso con bordi arrotondati

5. sedia bassa per giocare e disegnare

6. decorazioni al muro come quadri, foto e stickers per stimolare la creatività e la fantasia

7. attaccapanni ad altezza bambino per permettergli di appendere vestiti e zainetto, al rientro da scuola

8. contenitori per i giochi: il metodo Montessori insegna l’ordine e in quanto tali i contenitori sono oggetti fondamentali per la loro organizzazione

9. tappeto morbido e comodo da posizionare ai piedi del letto: un posto unico dove giocare e come spazio per la lettura

Suggeriamo di eliminare oggetti o arredi troppo pericolosi che impediscono al bambino di muoversi e giocare liberamente nella propria stanza.

Leave your thought